Quattro anni di BionIT Labs: ecco cosa abbiamo imparato

In occasione del quarto compleanno di BionIT Labs, è per me un grande piacere condividere quello che il nostro Team ha imparato sulla propria pelle in questi pochi anni, sperando che la nostra storia possa essere di aiuto a chi, ogni giorno, combatte per portare avanti la propria Visione.

Un’azienda può essere considerata un “essere vivente” e, in quanto tale, si evolve in continuazione, principalmente attraverso la crescita delle persone che ne fanno parte. 

Sono sempre le persone che fanno la differenza, dalle piccole startup alle grandi multinazionali, e per questo motivo è importante che l’azienda presti sempre un enorme attenzione alle esigenze di chi ne fa parte, modellandosi su di esse e mettendo ognuno nelle migliori condizioni di lavoro possibili.

Non credo che per ottenere ciò esista una “formula magica” da eseguire alla perfezione, ma posso condividere con voi cosa sono convinto abbia funzionato nella nostra esperienza.

Il testo che segue è estratto da una lettera condivisa con il team di BionIT Labs a metà 2021, primo dell’ultimo round di investimento chiuso lo scorso settembre, e credo esprima bene cos’è diventato oggi BionIT Labs grazie alle persone che ne fanno parte.

Cosa ha fatto la differenza fino a oggi

Ricordate quando, non appena ricevuto il finanziamento per il bando Tecnonidi, scherzavamo dicendo:

Abbiamo iniziato con 30k € del PIN, ora Tecnonidi da 300k €. La prossima volta puntiamo ai 3M €!”?

Beh, quel momento è effettivamente arrivato. Ci affacciamo ad un round Seed da 3,5M € con due importanti fondi italiani, e questo solo grazie al lavoro instancabile che ognuno di noi ha svolto in questi 3-4 anni.

Con l’obiettivo di migliorare le cose giorno dopo giorno, mi trovo spesso a pensare a cosa effettivamente ci abbia permesso di raggiungere i risultati che abbiamo ottenuto sino ad oggi, e le prime risposte che mi vengono in mente sono: determinazione, dedizione e desiderio innato in ognuno di noi di migliorarsi e fare sempre meglio.

Ma come si costruisce un ambiente in cui è possibile fare in modo che queste caratteristiche nascano e crescano in modo così naturale, fino a diventare concretamente tangibili per chiunque entri in contatto con noi anche per poco tempo?

Al principio di tutto, per me, c’è una caratteristica fondamentale, la Trasparenza

Sin dall’ingresso in BionIT Labs, viene chiarito cos’è una startup, quali sono le logiche che vi sono dietro e quale livello di rischio, connaturato al concetto stesso di startup, si sceglie di affrontare nel caso in cui ci si unisca al nostro Team.

Nel corso del tempo, poi, lo stato effettivo della situazione aziendale viene riportato con estrema trasparenza, sia in caso di eventi/situazioni positive, che negative, in modo che ognuno possa scegliere consapevolmente come mutare il proprio comportamento/operato per fare in modo che le cose migliorino, o cosa potrebbe invece farle peggiorare.

La Conoscenza delle dinamiche e delle best practices diffuse nel mondo, così come dello stadio di sviluppo della nostra realtà e di come questa è posizionata rispetto ai punti di riferimento globali, è quindi imprescindibile per strutturare un progetto che abbia basi concrete ed aspirazioni globali.

Allo stesso modo viene incoraggiato lo scambio di feedback con i colleghi, e l’abbandono da parte di tutti di un comportamento basato sulla certezza di avere sempre tutte le migliori idee/risposte/ragioni.

Per ottenere questo risultato, però, serve un’ottima capacità comunicativa, fondamentale per capirsi velocemente e senza dare adito a fraintendimenti.

Riassumendo, ritengo che solo tramite la Conoscenza (punto di partenza) ed una buona Comunicazione (mezzo), entrambe gestite con Trasparenza, ognuno di noi possa riuscire a migliorarsi e crescere professionalmente e umanamente (obiettivo).

Reputo quindi fondamentale che ogni membro del nostro Team sviluppi delle capacità comunicative eccellenti e un’ottima conoscenza della nostra realtà da tutti i punti di vista – anche quelli non strettamente attinenti al proprio ruolo in azienda – al fine di perseguire un miglioramento continuo, e ciò è possibile solo applicando la massima trasparenza a tutti i nostri rapporti.

Un rapporto solido si basa sulla Fiducia

A partire dalla Fiducia dimostrata da Matteo e Federico, nel momento in cui si univano a me basandosi solo su un’idea e una domanda di brevetto, proseguendo con quella ottenuta da Duilio e Dario, convinti da quei pochi, piccoli risultati ottenuti sino alla fondazione, per arrivare alla Fiducia dimostrata da ognuno di voi sin dal momento del vostro ingresso in BionIT Labs.

La Fiducia è la base per creare un ambiente di lavoro sicuro, in cui ognuno possa sentirsi protetto, rispettato e libero di esprimere le proprie opinioni, e quindi in grado di concentrarsi sulla propria crescita personale e sull’ottenimento dei risultati prefissati – senza doversi preoccupare di “capi” psicotici incapaci di ascoltare, che li considerano solo dei numeri, o “colleghi” arrivisti sempre pronti a scaricare le proprie responsabilità su qualcun altro pur di fare carriera.

Questo può chiaramente succedere solo se la Fiducia è bidirezionale, e cioè le parti coinvolte sono in grado di dare fiducia e la ricevono in egual misura.

Personalmente, ritengo che gli ingredienti fondamentali per creare Fiducia siano Senso di responsabilità e Spirito di sacrificio:

  • Un Senso di Responsabilità accentuato è fondamentale sia per mantenere un’elevata coerenza fra le proprie affermazioni e il proprio operato – dimostrando agli altri che ognuno di noi farà il massimo perché quello che dichiara si trasformi in realtà (costruendo Fiducia) – sia per dimostrare che, soprattutto nei momenti in cui non tutto va come si spera, si è in grado di riconoscere i propri errori e di gestirne le conseguenze senza scaricarle su altri (evitando di minare la Fiducia costruita nel tempo).
  • Lo Spirito di sacrificio, invece, è fondamentale per rassicurare gli altri che ognuno di noi lavorerà sempre al massimo per il bene della Società, eventualmente anche a costo di non ottenere un vantaggio immediato per se stesso. Tutti noi abbiamo sperimentato ciò, quando abbiamo deciso di scommettere sul futuro dell’azienda lavorando a ritmi surreali – rinunciando al nostro tempo libero – e/o accettando di essere remunerati in equity invece che in cash – rimandando un beneficio economico immediato –, e il fatto che questa scelta sino ad oggi si sia rivelata vincente è sotto gli occhi di tutti. Un team sano, per me, è un team in cui ognuno può permettersi di compiere anche scelte che non vadano a suo immediato vantaggio, certo del fatto che anche gli altri faranno lo stesso, ottenendo alla fine un vantaggio comune – e di riflesso anche per il singolo – ancora maggiore.

Quando tutti si sentono protetti e liberi di esprimere le proprie opinioni, si genera “Creatività”, che personalmente intendo come la capacità di ottenere tanti risultati con poche risorse a disposizione.


Sino ad ora in questo siamo stati davvero bravi: siamo arrivati con circa 1,5M € e in 4 anni a risultati che i nostri competitor hanno raggiunto in media in 5-10 anni di attività spendendo dai 3 ai 20-30 M €. In questo siamo stati sicuramente aiutati dallo Spirito di sacrificio che ognuno di noi ha messo in campo, ma soprattutto dalla creatività che abbiamo dimostrato nel trovare sempre le soluzioni più intelligenti, che ci permettessero di fare i passi avanti necessari a ottenere nuovi risultati e quindi nuova motivazione in un circolo virtuoso che ci ha portato dove siamo oggi.


Ritengo quindi fondamentale che ognuno di noi si impegni per esprimere sempre il massimo Senso di responsabilità e dimostri lo Spirito di sacrificio necessario a portare avanti una causa che vada oltre il suo diretto tornaconto, per dimostrarsi degno della massima fiducia da parte di tutti i membri del nostro Team, contribuendo quindi al processo creativo di BionIT Labs.

La Trasparenza genera Fiducia (e viceversa), e insieme queste due caratteristiche costituiscono l’Integrità che deve caratterizzare i membri del nostro Team e tramite la quale BionIT Labs si deve relazionare con il mondo esterno.

Team, clienti, fornitori, investitori e stakeholder che riconosceranno questo nostro valore saranno più propensi a collaborare con noi per raggiungere uno scopo comune: il miglioramento della qualità della vita di migliaia di persone.

Con l’integrità come solida base, il miglioramento continuo come motore della nostra crescita e la creatività come carburante, BionIT Labs genera Innovazione radicale.

L’importanza di un sistema valoriale condiviso

E’ chiaro che è davvero molto difficile, se non impossibile, che tutti i membri di un team aderiscano perfettamente al sistema valoriale dell’azienda di cui fanno parte: qualcuno sarà più vicino ad alcuni di questi valori, qualcun altro ad altri, ma è compito di ognuno di noi comportarci nel modo opportuno perché tutte le nostre interazioni siano mirate a rafforzare questo sistema di valori, a beneficio del gruppo e quindi del singolo.

Quando un membro del Team non aderisce a tale sistema, è facile notarlo – spesso si percepisce anche a livello inconscio -, ed è impossibile che avvenga un’integrazione fruttuosa.

Ci tengo a specificare che il sistema valoriale di un’azienda non può essere “imposto dall’alto”: così come l’allineamento di ogni membro del Team alla Mission aziendale si può ottenere solo se questa va a toccare quelle “corde” scoperte, quelle motivazioni, quei “perché” che muovono e ispirano ognuno di noi, infatti, allo stesso modo un sistema valoriale aziendale ha senso solo se viene creato e basato sul sistema valoriale degli individui che ne fanno parte, che dipende esclusivamente dalle esperienze vissute da ognuno di noi. 

Solo se i valori di ogni membro del Team sono allineati, questi possono riflettersi su un sistema di valori aziendale che duri nel tempo.

Nel corso del tempo, in maniera così naturale da nemmeno rendercene conto, abbiamo costruito il Sistema Valoriale di BionIT Labs e, per rispondere alla domanda iniziale, sono convinto che sia questo che fino ad oggi ha fatto la differenza.

Integrità, Miglioramento continuo, Creatività, Innovazione Radicale: perché il nostro team continui a performare, questo insieme di valori che noi respiriamo ogni giorno deve essere percepito e fatto proprio da chiunque oggi faccia parte di – o in futuro si unirà a – BionIT Labs.

Scopri di più sulla nostra crescita consultando gli articoli blog degli scorsi anni.

Secondo compleanno di BionIT Labs

Terzo compleanno di BionIT Labs

  • All
  • News
  • People
  • Tech
All
  • All
  • News
  • People
  • Tech

Nasce la BionIT Labs Academy! ‘’Diventare Professionisti durante la formazione è possibile’’

Tanto robusta, quanto precisa: il controllo proporzionale di Adam’s Hand

Swiss Tech Experience Week: BionIT Labs alla scoperta dell’ecosistema tecnologico svizzero

OTWorld22: Adam’s Hand alla fiera di protesica più grande al mondo

Aprile 2022: il mese della consapevolezza della perdita o della differenza d’arto

Quattro anni di BionIT Labs: ecco cosa abbiamo imparato

Gestire Adam’s Hand con l’app MyoLogic: la nuova interfaccia utente pensata da BionIT Labs

Vi presentiamo EB02: la nuova generazione della batteria ThunderCell

Nomenclatore tariffario per ausili e protesi in Italia: l’Innovazione come volano di emancipazione per persone con disabilità

Disability Pride 2021: le iniziative dedicate all’orgoglio della diversità

MyoLogic Pro, la nuova app di BionIT Labs per il tecnico ortopedico: parte 1

Il progetto Telemachus in fase di test: nuovi strumenti per monitorare la pandemia da Covid-19

L’agenesia di Giulio e la storia di Samuela, fondatrice di Energy Family Project

L’esperienza in BionIT Labs: dal tirocinio all’assunzione con un progetto di protesi di dita

Buon Compleanno BionIT Labs: tre anni di sfide alla “velocità della luce”

Skip to content